Nel febbraio 2015, Giorgia Losi, 27enne all’epoca, vede per la prima volta un localino veramente piccolo in via Pré – storica via genovese passata spesso alle cronaca non proprio rosa. Si innamora perdutamente di questo angolo di mondo e decide di lasciare il suo lavoro a Milano nel campo del marketing per fondare la Trattoria dell’Acciughetta (come altro poteva chiamarsi?). Nella prima squadra di cucina fa il suo ingresso l’aiuto cuoco Simone Vesuviano, giovane genovese neo diplomato al Marco Polo, poco più che 19enne.A distanza di quasi due anni, è lui a prendere in mano la cucina con la sua fervida immaginazione e creatività. Il team di lavoro si arricchisce e l’identità dell’Acciughetta va via via delinandosi sempre più marcatamente: la cucina è basata sul “il flusso del fresco” in modalità espressa, le preparazioni sono semplici e colorate e gli ingredienti liguri sono la base per la creazione di nuovi piatti, giorno dopo giorno. Infatti, tutt’oggi il menù cambia a ritmo costante e imprevedibile, sulla base della rotazione stagionale, della disponibilità primizie e ingredienti freschi.

A quasi 5 anni dall’inizio dell’avventura targata Acciughetta, nasce nel novembre 2019 un nuovo locale, frutto soprattutto del lavoro di un fantastico gruppo di giovani che necessitava di maggiori spazi per proseguire nel suo cammino.

“Quelli dell’Acciughetta” è il nuovo locale aperto in Corso Podestà 51r, sui tetti di Genova, nel quartiere di Carignano. Per l’occasione, l’allora aiuto cuoco Matteo Rebora, un ligure dell’entroterra in forza da 3 anni in Trattoria, fa il suo ingresso in società con Giorgia e Simone.
Un nuovo capitolo sta per essere scritto.

“Quelli dell’Acciughetta” sarà un locale ampio, luminoso, attivo a cena con menu sempre in evoluzione e con una selezione di vini interessante e basata su piccoli produttori.

Lavoreremo maggiormente sulla cucina di terra ma non verrà mai dimenticato il mare, la nostra vera, originale, passione.

Vi aspettiamo quindi per scrivere insieme i nuovi paragrafi di una storia certamente piccola ma molto, molto avvincente.

Giorgia, Simone & Matteo